• Linear

Explore
more

Linear

Sistema semitradizionale per l’esecuzione di solai gettati in opera con puntelli ad alta portata che sostengono un’orditura primaria e secondaria di travi in legno con testate protette. Ideale per solai in getto di calcestruzzo armato monolitico o alleggerito ed anche per solai tradizionali con travi a spessore.

Consente una produttività molto elevata: 3 addetti possono montare fino a 500 m²/giorno con intradosso del solaio di 3 m.
La superficie contro getto, generalmente a cura dell’impresa, può essere in pannelli “gialli” o nei vari tipi di multistrato da 21 o 27 mm di spessore in funzione delle esigenze architettoniche e del grado di finitura richiesto.
I puntelli in alluminio SLABPROP di elevate caratteristiche meccaniche, con aperture da 2,0 fino a 5,20 m incrementabili con prolunghe e con portate fino a 75kN, consentono di armare qualsiasi tipo di solaio.

Il sistema di cassaforma LINEAR è costituito da pochi elementi:

  • Puntelli di varie aperture e portate secondo le norme EN 1065
  • Travi in legno PL20 da 330, 390, 490, 590 cm di lunghezza protette alle estremità di testa
  • Testa a 4 vie
  • Testa intermedia
  • Testa a caduta
  • Squadra da 30 cm per travi ribassate e sopraelevazione
  • Angolare da 25 cm per tamponamento laterale solaio

CASSEFORME LINEAR CON TESTA A 4 VIE
É la soluzione semitradizionale più economica per l’esecuzione di solai di qualsiasi geometria. La testa a 4 vie consente di realizzare orditure primarie con una o due travi PL20 per ottimizzare il numero di puntelli necessari.

CASSEFORME LINEAR CON TESTA A CADUTA
L’impiego della testa a caduta consente di ridurre significativamente la quantità di materiale necessario per armare i solai. Una volta eseguito il getto, trascorso il periodo minimo di maturazione che dipende principalmente dallo spessore del solaio, dal tipo di calcestruzzo e dalla temperatura esterna, si procede con il recupero dei treppiedi e dei puntelli intermedi. Poi, con un semplice colpo di martello si libera la forcella dalla testa a caduta che si abbassa permettendo di recuperare le travi PL20 primarie e secondarie e parte del tavolato. I puntelli con testa a caduta rimangono armati fino a maturazione completa del calcestruzzo. I componenti recuperati possono essere riutilizzati per l’armo di un secondo solaio impiegando una seconda dotazione di puntelli. Per l’armo di un terzo solaio si utilizzano i puntelli del primo solaio in quanto la completa maturazione del primo solaio si può eseguire sostituendoli con puntelli di basse prestazioni considerato che la soletta ha già raggiunto un buon grado di maturazione.

References